Puliamo il Mondo 2011


Questo fine settimana torna Puliamo il Mondo. I principali appuntamenti umbri ad Amelia, Castel Giorgio, Città di Castello, Fossato di Vico, Gubbio, Perugia, Terni, Stroncone.

Torna Puliamo il mondo, la versione italiana dell’internazionale Clean-up the world, realizzata in Italia da Legambiente in collaborazione con la Rai.

Sacchi, guanti, rastrelli e tanta buona volontà. Sono i tradizionali ingredienti che accompagneranno i volontari di Puliamo il Mondo anche in Umbria. Puliamo il Mondo t.Molte le adesioni da parte dei Comuni delle province di Perugia e Terni per un'iniziativa che chiama a raccolta cittadini di tutte le età, ma anche amministrazioni locali per ripulire quartieri e aree verdi delle loro città. Molte le attività nelle quali i volontari saranno impegnati per recuperare numerosi luoghi dal degrado e, allo stesso tempo, promuovere il corretto smaltimento dei rifiuti e l'attenzione al territorio.

Appuntamento a Perugia venerdì 16 settembre alle ore 15,00 nella piazzetta antistante al cinema Zenith: i volontari saranno impegnati nella pulizia della scarpata di Via Ripa di Meana insieme ai ragazzi della Scuola Primaria di Borgo XX Giugno. L'iniziativa è organizzata da Legambiente Circolo di Perugia in collaborazione con l'Associazione Borgo Bello, il V circolo didattico e il cinema teatro Zenith, con il patrocinio del Comune di Perugia e con il supporto tecnico di GESENU.

A Terni il circolo di Legambiente si ritroverà il 17 settembre a Piediluco a partire dalle ore 10.30, dove Puliamo il Mondo avrà uno svolgimento itinerante: punto d’incontro e partenza presso il parcheggio di vocabolo Ponticelli (Campo sportivo), da lì partirà il percorso all’interno del centro abitato attraversando i vicoli del centro storico, la strada panoramica e le sponde del lago fino al circolo canottieri di Piediluco presso il Centro Nazionale di Canottaggio Paolo D’Aloja in via della Pace tra i Popoli. Lungo questo tracciato di circa 2 Km i volontari saranno impegnati in azioni di raccolta rifiuti abbandonati, rimozione della vegetazione infestante tra i vicoli, verifica dello stato delle sponde del lago e della raccolta differenziata.

Doppio appuntamento invece ad Amelia. Sabato 17 settembre il circolo locale di Legambiente invita tutti i cittadini alla “caccia al rifiuto”: partenza alle ore 14.30 dalla piazza XXI Settembre per andare poi a caccia di rifiuti ingombranti dispersi sui monti amerini. Alla fine della battuta di caccia si festeggerà nella stessa piazza alle ore 18.00 con i trofei di caccia. Domenica 18 invece dalle 9.30 alle 13.30 in piazza Mazzini, davanti al Pianeta Verde, libero scambio di oggetti, vestiti, libri, giochi, pentole, stoviglie, piccoli elettrodomestici, e qualsiasi altra cosa che non ci serve ma potrebbe interessare qualcun altro…

A Castelgiorgio giovedì 22 settembre si ritroveranno i bambini delle scuole elementari e medie che divisi in gruppi e accompagnati dai loro insegnanti si dedicheranno alla pulizia delle zone verdi del centro abitato.

Numerose le iniziative previste per venerdì 23 settembre nelle quali i protagonisti sono i ragazzi. A Città di Castello gli studenti della Scuola Elementare Statale di Promano saranno impegnati nella pulizia delle aree adiacenti alla struttura. A Fossato di Vico due classi della scuola elementare e due della scuola media si dedicheranno alla pulizia dell’impianto sportivo della cittadina.  A Gubbio si ritroveranno i ragazzi delle prime classi degli istituti superiori della città che dedicheranno la loro mattinata alla pulizia dell’area verde antistante lo stadio comunale.

Sempre venerdì 23 a Stroncone il circolo di Legambiente in collaborazione con il Comune e due classi della Scuola primaria L.Lanzi organizza per il 23 settembre dalle ore 9,00 alle 13,00 la pulizia delle vie del Centro storico con intervista ai cittadini sulla raccolta differenziata e la redazione di un report da consegnare al Sindaco.

“Puliamo il Mondo è un’azione simbolica, ma estremamente concreta, che mira a recuperare numerosi luoghi dal degrado e, allo stesso tempo, promuovere il corretto smaltimento dei rifiuti e l'attenzione al territorio - dichiara Alessandra Paciotto, Presidente di Legambiente Umbria - Le amministrazioni cittadine dovrebbero fare di più, nella nostra regione ci sono città dove ancora la raccolta differenziata stenta a partire, ma gran parte della soluzione è anche nelle nostre mani. L'amore per le nostre città e per il territorio, testimoniato anche da un'iniziativa di volontariato come Puliamo il Mondo è una bella risposta e un potente antidoto contro la crisi sociale e l'individualismo dilagante. L'Italia, ma anche la nostra piccola regione vive un momento difficile, ma sono tantissime le persone disponibili a rimboccarsi le maniche e a darsi da fare per rendere il nostro un paese più bello, più giusto, più pulito”.

Pubblicato il13 settembre 2011