Legambiente Umbria aderisce alla manifestazione contro l'ampliamento della discarica Le Crete di Orvieto


Discarica Le Crete, manifestazione contro l'ampliamento. L'adesione di Legambiente Umbria: zero rifiuto in discarica e zero incenerimento devono essere gli obiettivi della gestione dei rifiuti in Umbria

"Legambiente aderisce alla Marcia del Rispetto e della Bellezza promossa dal movimento civico #SaveOrvieto, per chiedere alla Regione Umbria e a tutti i Comuni Umbri una svolta radicale nel ciclo dei rifiuti su tutto il territorio regionale - È questo il commento di Legambiente Umbria annunciando la partecipazione dell'associazione ambientalista alla mobilitazione prevista per domani sabato 14 maggio contro l'ampliamento della discarica Le Crete.

“L'attuale modello di gestione dei rifiuti basato su discariche e incenerimento va definitivamente archiviato senza nessuna esitazione – continua Legambiente Umbria - Occorre investire risorse sulla massimizzazione della raccolta differenziata e la tariffa puntuale, sulla prevenzione e riduzione dei rifiuti e sui centri di riciclo dei materiali. Così come bisogna intervenire sul revamping degli impianti di trattamento meccanico biologico e sulla realizzazione di quelli di compostaggio della frazione organica dei rifiuti “.

"Il percorso zero rifiuto in discarica dovrebbe essere l'obiettivo della Regione Umbria, oltre a zero incenerimento dei rifiuti – conclude Legambiente Umbria – e questo è raggiungibile se non è più conveniente economicamente buttare rifiuti in discarica. Occorre intervenire quindi su un quadro economico coerente che premi i comuni virtuosi e penalizzi chi non lo è, aumentando anche la tassazione di smaltimento in discarica”. 

 

 

 

 

Pubblicato il13 maggio 2016