Il programma di Festambiente Umbria 2014


VIA CARTOLARI - LA TERRA IN PIAZZA, CON GLI AGRICOLTORI LOCALI E BIOLOGICI

Sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.00 - In collaborazione con AIAB, Forum dell’Agricoltura Sociale e Umbria Grida Terra

 

VIA DELLA VIOLA - IL MERCATINO DEGLI ARTIGIANI 

Sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.00 

 

BOTTEGHE DI VIA DELLA VIOLA - BOTTEGHE APERTE

Sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.00 - A cura di Fiorivano le Viole

 

CHIOSTRO DELLA CASA DELL’ASSOCIAZIONISMO – LABORATORI 0-99 ANNI

Sabato e domenica dalle 10.00 alle 20.00 - Inventa, crea, recupera … 

 

CHIOSTRO DELLA CASA DELL’ASSOCIAZIONISMO – SPAZIO ASSOCIAZIONI

Sabato e domenica dalle 10 alle 20,00

Mostra fotografica "Dal mare all'Oceano" a cura di Greenpeace Perugia

Mostra Plastic Food di Pierluigi Monsignori Potsy

Spazio associazioni con Arci, Bluetica, Famiglie Arcobaleno, Greenpeace, Libera, Ponte Solidale, Marco Polo, Monimbò, Omphalos, Rete della Pace, Semi del sapere, Slow Food, Tamat, Uisp. 

 

CHIOSTRO DELLA CASA DELL’ASSOCIAZIONISMO

Sabato e domenica dalle 10 alle 20,00 - raccolta firme per il referendum contro l'Austerità e contro la trasformazione della E45 in autostrada

 

PIAZZA SAN GIOVANNI DEL FOSSO – SPAZI APERTI DI DISCUSSIONE

Sabato 13 settembre ore 17.30 - La rigenerazione della città: quando l’universale è il locale senza le mura* (citazione da Miguel Torga)

Recuperare, rivalorizzare, ridare gli spazi urbani ad una comunità sociale ed economica. La rigenerazione urbana è intesa come estensione dell’effetto città, in termini di qualità urbana e come estensione dell’effetto comunità, in termini di qualità delle relazioni. Lo scopo è quello di consolidare e aumentare il capitale sociale e di coagulare risorse per la trasformazione fisica di un sistema di luoghi pubblici e privati che si rigenerano a nuova vita: la città storica, i quartieri, e il paesaggio naturale. I percorsi di Rigenerazione Urbana rendono concreta la visione strategica della “città delle persone”, che deve respirarsi in ogni brano di città: una comunità consapevole in cui l’identità si radica in una storia, si coniuga al presente e al futuro e per questo diviene diffusa.

Se ne discute partendo dalle storie di: 

Benedetta Alessi, architetto e Cristina Brunelli, ingegnere, esperte in progettazione urbanistica collaborano con Facoltà di Ingegneria dell'Università di Perugia dell'Università degli studi di Perugia;

Anna Censi, Associazione i Semi del Sapere

Vittoria Ferdinandi del Progetto Paul Beathens che ha promosso Umbria Grida terra;

Andrea Frenguelli, cooperativa Anonima impresa sociale de il Postmodernissimo;

Adriana GarbagnatiCantiere Oberdan di Spoleto

Annalisa Jannone, farmacista, specializzata in Medicina Tradizionale Cinese, del gruppo l'Italia che cambia”;

Raymond Lorenzo, architetto, presidente e socio fondatore di ABCittà, esperto in progettazione partecipata

Giuseppe Matozza di Fiorivano le Viole;

ha assicurato la presenza Urbano Barelli, Vice Sindaco del Comune di Perugia

facilita il confronto Vanessa Pallucchi, responsabile Cultura e Territorio Legambiente Onlus

 

Domenica 14 settembre ore 11.30 - La rigenerazione della terra: per restaurare, in senso rivoluzionario, il legame tra l'uomo e la natura* (citazione daMurray Bookchin)

In un momento come questo in cui assistiamo sempre più all’abbandono delle aree agricole, con tutte le evidenti problematiche legate al dissesto idrogeologico, alla forte diminuzione di occupati nel settore e alla mancata valorizzazione delle tradizioni agricole locali, l’Agricoltura Sociale mira invece a riunificare bisogni, identità, tutele ed istanze di libertà per tutti i cittadini, indipendentemente dalle loro più o meno elevate abilità. In questo si ritrova il valore del lavoro non solo come fonte di reddito individuale, ma anche come elemento fondante di una società più giusta, più coesa e sostenibile.

Se ne discute partendo dalle storie di:

Michele Bonomo, presidente di Legambiente Campania e ideatore degli Orti urbani di Pontecagnano;

Sergio Cabras, agricoltore bio del Monte Peglia e autore del libro “Terra e futuro”;

Massimo Montinaro, movimento Caicocci Terra Sociale;

Fausto Spilla, agronomo Associazione Fiorivano Le Viole

Andrea Tittarelli, portavoce del Forum regionale agricoltura sociale e Direttore de La Semente;

facilita il confronto Daniela Sciarra coordinatrice Ufficio Agricoltura Legambiente Onlus

 

Domenica 14 settembre ore 17.00 - La rigenerazione delle cose: perchè le cose hanno una vita che ci riguarda da vicino* (citazione da Guido Viale)

La società usa e getta in cui viviamo dimostra che il nostro modello di sviluppo offre un finto benessere basato sulla distruzione delle risorse e lo sfruttamento delle persone. Questa è la logica del consumismo: si producono merci per soddisfare bisogni, ma si producono allo stesso tempo bisogni per garantire la continuità della produzione delle merci. Che ovviamente devono essere tutte consumate rapidamente per essere sostituite da altre. Si può però realizzare una società dell'uso e riuso e tanti individui attivi la stanno mettendo in pratica con creatività e curiosità utilizzando le risorse disponibili, evitando gli sprechi, facendo rivivere vecchi oggetti inutilizzati, rimettendo la persona con i suoi bisogni e le sue autentiche necessità al centro.

Se ne discute partendo dalle storie di:

Luca Franceschini, Valtiberina Trashwairen;

Alessandro Alunno, Consigliere Comunale a Città di Castello;

Fabrizio BelliniRobotologica di Fiorivano le Viole;

Emanuele Costantini, presidente cooperativa sociale Babele, progetto SOLIDO

Melissa Ronconi, Econchic;

Mauro Ragni, creatore di strumenti di uso quotidiano con materiali di recupero;

Juliene BrunnerHumana People to People Italia - filiale Umbria;

facilita il confronto Simone Cumbo, presidente del Circolo Legambiente Alta valle del Tevere

 

PIAZZA SAN GIOVANNI DEL FOSSO – MUSICA E TEATRO

Sabato ore 19.00 – Duo acustico Bubamara con Giovanni Teti e Giulia Pappalardo

Sabato ore 21.30 – Musica, musica e ancora musica a cura di Fiorivano le viole

Domenica ore 19.00 - Teatro ad impatto zero. Improvvisazione teatrale a zero emissioni di noia a cura di Voci e Progetti Associazione Culturale 

 

PIAZZA DEL DUCA - PEDONI E PEDALI

Sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.00 - Tour di Perugia in bici elettrica e piedibus a cura di Ecobike e AUSL2

 

PER LE VIE - SPETTACOLI ITINERANTI

Sabato e domenica - Artisti di strada

Domenica pomeriggio spettacolo di capoeira a cura del Gruppo Capoeira Coquinho Baiano - Mestre Tozinho