Rifiuti


La gestione dei rifiuti è una questione centrale per il governo, per la vivibilità e per l'immagine di un territorio, per la difesa della legalità, ma anche per la sopravvivenza o lo sviluppo di interi settori economici. E la cronaca degli ultimi anni, a volte drammatica, dimostra che tutti, non solo gli addetti ai lavori, abbiamo il dovere di discutere vecchie e nuove soluzioni.
(Azzerare i rifiuti, Guido Viale, Bollati Boringhieri, 2008)

Così come consideriamo l'acqua un bene comune ed il suo accesso un diritto - allo stesso modo - specularmente, consideriamo i rifiuti un “mal comune” che è nostro dovere ridurre, gestire e smaltire attraverso una gestione integrata che tenga conto innanzi tutto e sopra tutto la salute delle persone e dell'ambiente che devono essere anteposti agli interessi economici dell'impresa di gestione dei rifiuti sia essa pubblica o privata.

Per un buon governo dei rifiuti, occorre affrontare il problema partendo dalla testa e quindi seguendo la gerarchia delle 4 R. La riduzione dei rifiuti alla fonte ed il loro riuso sono la testa di un'efficace gestione integrata dei rifiuti. La raccolta differenziata è il cuore del problema rifiuti e della sua soluzione: solo spingendo al massimo la raccolta differenziata, sia quella dei rifiuti urbani che quella dei rifiuti delle imprese, il riciclo può avere successo.

Sono questi in sintesi le osservazioni al Piano regionale dei Rifiuti di Legambiente Umbria. A questi si aggiunge l'assoluta contrarietà alla realizzazione di un nuovo inceneritore. Se è vero che tutto il ciclo integrato previsto dal Piano è finalizzato alla riduzione dei rifiuti è evidente che non sarà possibile conciliare un flusso di rifiuti in continua doverosa (e ineludibile) decrescita con un impianto come l'inceneritore che necessita tecnicamente ed economicamente di un flusso continuo e stabile di rifiuti. Tra l'altro gli inceneritori non servono nemmeno a chiudere le discariche ma al contrario contribuiscono a nutrire le discariche con le loro scorie e con i sottoprodotti dei sistemi di filtraggio dei fumi tutti materiali altamente tossici.

05 Giu 2013
L'Osservatorio Rifiuti Foligno-Spoleto, costituito dai circoli locali delle associazioni Legambiente, CittadinanzAttiva e Comitato Rifiuti zero Spoleto, interviene sul neo servizio di raccolta differenziata attivato da appena un mese nel centro storico di Foligno per dire che finalmente, anche se in una piccola parte di una sola città (rispetto ai...
11 Feb 2013
E' positivo che si organizzi un Sistema Umbro per la gestione dei rifiuti e del servizio idrico – riporta la nota di Legambiente Umbria, che questa mattina è stata ascoltata dalla I Commissione consiliare regionale in merito al disegno di legge che prevede la soppressione degli Ambiti Territoriali Integrati (ATI) e l'istituzione dell'Autorità...
13 Set 2012
Per l'ennesima volta gli amministratori della Valle Umbra danno prova di scarso senso di responsabilità e scelgono come teatrino l'azienda pubblica VUS.Nuovo Presidente da ieri infatti è Maurizio Salari, ex sindaco di Foligno, nomina che risponde ancora una volta alle logiche partitiche di ripartizione di potere tra i territori imponendo una...
09 Lug 2012
E' il Nord Italia ad aggiudicarsi il podio per la gestione dei rifiuti, con Ponte nelle Alpi, in provincia di Belluno, per la terza volta al primo posto della classifica stilata dall'associazione ambientalista. Ben 1.123 comuni vincono l'appellativo di ricicloni 2012 per aver superato il 65% di raccolta differenziata, mentre sono 833...
31 Mag 2012
Voler Bene all'Italia, la giornata dedicata ai piccoli comuni italiani che quest'anno si celebra domenica 3 giugno, per sostenere lo straordinario patrimonio storico e culturale di queste roccaforti di identità, tradizione e coesione sociale e per valorizzare le buone pratiche più innovative di buon governo del territorio.E proprio in Umbria quest...
20 Mag 2012
"Ma il Comune di Magione, la TSA e la GEST lo sanno che il lunedì alle 9,00 mattina i cittadini lavorano? - è la domanda che Cittadinanzattiva e Legambiente rivolgono agli organizzatori dopo aver ricevuto l'invito dell'incontro pubblico di presentazione del progetto di ampliamento della discarica di Borgogiglione - Come è possibile che venga dato...
08 Mar 2012
In questi giorni, soprattutto dopo la riuscita manifestazione in bicicletta di Terni per dire "NO agli inceneritori", sono in molti a domandarci come mai Legambiente non ha aderito a quei comitati che si oppongono al nuovo inceneritore previsto a Perugia e al cosiddetto "camino unico di Maratta" a Terni.La prima cosa da dire, anzi da ribadire...
21 Feb 2012
Il presidente della VUS deve essere di Spoleto, tuona il Sindaco Daniele Benedetti forte del sostegno di tutti i partiti della maggioranza. No deve essere di Foligno, rispondono dalle rive del Topino. E intanto con la scusa dello spin off (la nascita di New-co Vus rifiuti spa) si trova il modo di moltiplicare presidenti e consigli di...
08 Feb 2012
"In Umbria si continua a dibattere di rifiuti parlando solo di chiusura del ciclo. E' lo stesso errore commesso in Campania! – si legge nella nota di Legambiente a commento della notizia della discussione avvenuta ieri in Consiglio regionale su inceneritori e cementifici – tralasciando sistematicamente di discutere di quale gestione efficiente ed...
30 Gen 2012
Si terrà il prossimo 3 febbraio alle ore 16,30 presso il Teatro Torti di Bevagna l'incontro pubblico dal titolo "Il buon governo dei rifiuti in Umbria. Proposte e strategie a confronto a tre anni dall'approvazione del nuovo Piano regionale dei rifiuti" promossa e organizzata da Legambiente e Cittadinanzattiva con la collaborazione e il patrocinio...
14 Ott 2011
Il re è nudo! Con la nostra proposta di aprire alla partecipazione dei cittadini non solo la discussione sulle cose da fare e gli obiettivi da raggiungere nella gestione dei servizi della VUS, ma anche sui percorsi per la designazione della sua futura presidenza, abbiamo scatenato un vespaio di polemiche, mettendo a nudo il fatto che non c'è...
29 Set 2011
In questi giorni sembra iniziato il solito balletto di nomi per la nomina del nuovo presidente della VUS. Questo ci preoccupa perchè ci sembra il solito metodo - trattative nell'ombra tra alcuni esponenti politici - che privilegia i soliti noti, scelti più per le appartenenze e le fedeltà di partito che per le professionalità e le competenze. “...
07 Set 2011
Lo hanno più volte detto verbalmente e a mezzo stampa al personale delle società che fanno parte del raggruppamento di imprese che ha dato vita alla GEST s.r.l. e anche al Presidente di Gesenu, Graziano Antonielli, così come ai Sindaci e agli Assessori di alcuni comuni dell'ATI2 a cominciare dal Sindaco di Corciano Nadia Ginetti e all'Assessore...
16 Lug 2011
Sono solo Piegaro con il 65,5%, Tuoro sul Trasimeno con il 62,2 % e Giano dell'Umbria con il 60,5% i comuni umbri che riescono ad entrare nella classifica 2011 di Comuni Ricicloni, il dossier che ogni anno Legambiente pubblica per monitorare la buona gestione dei rifiuti nel nostro Paese. I tre piccoli Comuni umbri con la loro performance riescono...
02 Apr 2011
Mentre il dibattito sui rifiuti nella nostra regione è drogato dal tema dell'inceneritore, quello in merito alle azioni da mettere in campo per la riduzione dei rifiuti e le corrette azioni per sempre più una efficace raccolta differenziata godono di minore attenzione.Ad esempio il decreto legislativo n° 205 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n....
31 Mar 2011
Dopo il voto in Consiglio regionale di ieri con il quale si è dato il via libera alla progettazione dell'inceneritore per la chiusura del ciclo dei rifiuti in Umbria, Legambiente interviene ribadendo la propria convinzione che nella nostra regione non c'è bisogno di vecchi e nuovi inceneritori, nè dell'ampliamento indiscriminato di discariche. "A...
23 Mar 2011
“Quello all'abbandono dei rifiuti lungo le strade della Valnerina e lungo le sponde dei fiumi o a ridosso dei boschi è un problema urgente e che va affrontato – é l'allarme lanciato da Legambiente – dal momento che costituisce un elemento di degrado inaccettabile per un territorio di così rara bellezza e di pregio ambientale come quello della...
23 Set 2010
Dal 24 al 26 settembre la diciassettesima edizione di Puliamo il MondoPer un mondo più pulito … stop ai sacchetti di plastica!Sacchi, guanti, rastrelli e tanta buona volontà. Sono i tradizionali ingredienti di Puliamo il Mondo, la versione italiana del più grande evento di volontariato ambientale nel mondo, Clean Up the World, che torna anche...